Home / Travel  / Merano in un weekend

Merano in un weekend

Visitare Merano in un weekend è possibile e soprattutto molto bello. Proprio per questo oggi vi racconto il mio weekend a Merano, in cui sono stata ospite di un press tour. Venerdì pomeriggio siamo arrivati

9-1

Visitare Merano in un weekend è possibile e soprattutto molto bello. Proprio per questo oggi vi racconto il mio weekend a Merano, in cui sono stata ospite di un press tour. Venerdì pomeriggio siamo arrivati all’Hotel Terme, uno degli hotel più belli della città, situato lungo il fiume Passirio e a ridosso della città vecchia. La particolarità di questo hotel è che è direttamente collegato con le Terme di Merano, ideale per chi vuole approfittare di un po’ di giorni di relax. L’hotel è stato progettato dall’Arch. Matteo Thun, lo stesso architetto delle Terme, il quale ha progettato con intelligenza e design innovativo ogni singolo spazio, dalla hall al ristorante, alla spa e alle stanze. La sera abbiamo avuto il piacere di cenare presso il ristorante dell’hotel Terme ed assaggiare le specialità dello chef Karlheinz Falk. Una cena ottima.

La mattina seguente ci siamo diretti a Merano 2000, la località sciistica di Merano che vanta la funivia più grande dell’Alto Adige, un piccolo gioiello di tecnologia che in pochi minuti ci collega con la stazione sciistica a circa 2000 di quota. Abbiamo trascorso una splendida giornata di sci, con pranzo nel ristorante panoramico della funivia, se volete saperne di più trovate qui l’articolo completo. 

Per rilassarci dopo la giornata di sci non potevamo non visitare le Terme. Un luogo moderno e rilassante nel cuore di Merano. Situate nel cuore della città, le Terme di Merano offrono ai residenti e agli ospiti dell’Alto Adige un’oasi di salute e benessere. Inaugurato il 3 dicembre 2005, nel complesso di 7.650 m2 di superficie l’antica tradizione termale e di cura meranese viene ripresa e reinterpretata in un’offerta benessere che riserva alla natura e alla cultura altoatesina un ruolo di fondamentale importanza. A Terme Merano la salute, bene più prezioso di cui l’uomo dispone, viene posta in primo piano così come la ricerca di armonia tra corpo e spirito. L’offerta wellness per il raggiungimento dell’ideale stato psico-fisico è ampia e variegata: dai bagni al movimento, dal relax all’alimentazione ai trattamenti e applicazioni benessere. L’acqua oligominerale di Monte San Vigilio si contraddistingue per la presenza di gas radon e viene utilizzata a Merano per scopi terapeutici fin dagli anni ’60. Anche nelle nuove Terme Merano l’acqua termale ha un ruolo fondamentale: viene impiegata infatti nei bagni termali singoli, nelle inalazioni e anche nella linea cosmetica alla mela di Terme Merano. In questa oasi di relax e pace troverete un centro Spa & Vital, numerose piscine e saune sia al coperto che nel Parco delle Terme, un Centro Fitness, una Medical SPA e un Bistro. Novità – Per chi ha poco tempo a disposizione c’è l’offerta Day Spa Terme Merano che permette di godere degli ambienti delle Terme in giornata. Si va dall’accoglienza con bibita di benvenuto all’ingresso giornaliero in piscine e saune con sdraio riservata in sala bagnanti, accappatoio e asciugamano a noleggio, ciabatte e borsa da piscina in regalo. Ingresso giornaliero anche al centro fitness e utilizzo della cabina a infrarossi nel centro Spa & Vital. Per maggiori informazioni sui prezzi e i servizi delle Terme Merano visitate il sito

Per concludere la nostra giornata una splendida cena nel maso di Gallo Rosso RAUTHOF preparata dallo chef Luigi Ottaiano, una vera esperienza di sapori e cucina innovativa. Trovate qui l’articolo completo.

Domenica mattina, causa brutto tempo abbiamo scelto di visitare il centro di Merano ed in particolare il Museo Civico, un vero patrimonio per la comunità locale, che racconta la sua storia con molti documenti e oggetti. Il Museo è situato nel Palais Mamming, uno splendido palazzo seicentesco recentemente restaurato. Il progetto include insieme al vecchio palazzo una nuova area che si “aggancia” alla montagna, come si può vedere al suo interno.

Finita la visita al Museo, merita sicuramente una visita l’orto delle erbe aromatiche, situato lungo la famosa passeggiata meratese chiamata Tappeiner. Si tratta di 5000 metri quadri di orto con 230 piante diverse, divise in erbe locali, regionali e mediterranee. Una vera e propria esperienza conoscitiva e sensoriale voluta dal medico Tappeiner, da cui prende il nome anche la passeggiata. Questa balconata sopra Merano è molto suggestiva, in quanto offre una vista mozzafiato sui tetti della città e sulla vallata. E’ ideale per una passeggiata o una corsa rilassante.

Vi consiglio di trascorrere un weekend in questa splendida città, fatta di cultura, sport, natura e buon cibo…il luogo ideale per staccare la spina e rilassarsi qualche giorno!

terme-2 terme terme1 terme3 terme4

1 2


3 4 6 7 8 9 10
1masogallorosso chef-luigi-ottaiano merano speck

12696029_537814843087049_682348121_n 12696127_537814819753718_1614416158_n 12714195_537814866420380_1774636973_n 12721676_537814869753713_1649983533_n 12735756_537814873087046_2061728241_n 12735965_537814813087052_1068104078_n 12736296_537814836420383_1342386734_n 12746396_537814856420381_201199138_n 12746531_537814833087050_430677524_n

 

antheafashionblog@gmail.com

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto