Home / Lifestyle  / Quando il NERO brilla

Quando il NERO brilla

NERO è uno spettacolo che ti vive attorno e poi ti vive dentro. NERO è sorpresa e meraviglia. NERO il buio e le stelle che lo illuminano. NERO è una danza oscura. NERO è la

copertina

NERO è uno spettacolo che ti vive attorno e poi ti vive dentro.
NERO è sorpresa e meraviglia.
NERO il buio e le stelle che lo illuminano.
NERO è una danza oscura.
NERO è la giostra della vita che non si ferma mai.
NERO è ciò che non ti aspetti ed accade.
NERO è un sacrificio, è acqua e fiamma.
NERO è fatto di anima e carne.
NERO è la vita che ti prende a morsi.

Sull’ invito si legge “Prerogativa: BLACK dress”.

Così ognuno di noi ha scovato nel proprio armadio incantevoli vestiti neri, giacche e cravatte tono su tono, gli occhi sono stati truccati con splendidi smoky e scarpette più o meno da favola sono stata usate per accompagnarci lungo i viali curatissimi dell’Antico Borgo “La Muratella”, location scelta per la performance di teatro-danza NERO prodotta e realizzata da GisellaZilembo_Eventidanza.

Sotto il caratteristico gazebo, vicino ad un laghetto immerso nella natura,ci è stato servito un prosecco di benvenuto, e tutto ad un tratto siamo stati richiamati alla magia di ciò che ci accadeva intorno e della quale da lì a poco avremmo iniziato a far parte. Dagli angoli più oscuri del parco gli artisti sono usciti allo scoperto mischiandosi, impalpabili e eterei, agli ospiti, senza mai palesarsi, facendo solo intuire il resto dello spettacolo.

Trattandosi di una performance artistica inserita non solo in un relais di lusso, ma anche in una gradevolissima cena, mentre veniva servito un buffet di antipasti i danzatori hanno cominciato a mostrare la loro vera natura di angeli neri, donne affascinanti e presenze leggendarie. Noi spettatori così siamo rimasti rapiti da musiche coinvolgenti e gesti pieni di mistero e meraviglia.

La cena è stata servita in una sala dove la mise en place era a tema e curata nei minimi dettagli. Nel momento in cui i primi e i secondi si alternavano sulle tavole i danzatori hanno animato ogni spazio interno ed esterno coinvolgendo il pubblico richiamando l’attenzione con sguardi magnetici e coreografie intense. Ben presto non ci siamo più sentiti spettatori, ma parte integrante della scena e si ci siamo letteralmente consumati dalla curiosità di sapere cosa sarebbe successo dopo.

Ed il “dopo”, durante il servizio dei dolci, accade in maniera inaspettata e sorprendente. Se spesso si sono intraviste le ispirazioni delle storie classiche come quella di Agamennone ed Efigenia o i tratti lugubri e divertenti tratti dal “Rocky Horror Picture Show” il finale dinamico, luccicante e fuori da ogni intuizione lascia a bocca aperta. E permette di lanciarsi sulla pista da ballo interagendo con i danzatori e vivendo da protagonisti una performance che in ogni momento ha richiesto non solo di essere vista, ma vissuta.

NERO ha “abitato” e animato gli spazi ricchi di storia dell’Antico Borgo “La Muratella” ed in ogni momento ci ha coinvolto in una serata a tinte noir, poetiche e scanzonate lasciandoci sempre stupiti, curiosi e desiderosi di essere partecipi della scena successiva, non sapendo mai cosa aspettarci. In ogni frangente eravamo però certi della bellezza delle coreografie e della bravura degli interpreti che sempre hanno richiamato la nostra presenza e ci hanno condotto nel NERO e nella lucentezza.

Articolo scritto da Linda F. collabotrice del blog Anthea’s Fashion. Ecco una sua bio:  37 anni, insegnante, viaggiatrice, scrive di tutto e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Odiava Milano ed ora non riesce più a farne a meno. È diventata la città che può chiamare casa.

nero_2 nero_3 nero_4 nero_5 nero_6

antheafashionblog@gmail.com

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto