Home / Architecture  / Rossini Art Site: la Bellezza tra Arte e Natura

Rossini Art Site: la Bellezza tra Arte e Natura

Rossini Art Site è un grande parco di sculture, adagiato tra i colli briantei, nel cuore verde del parco della Valle del Lambro. Proprio la sua posizione suggestiva ed il panorama mozzafiato l’hanno reso il

IMG_5886
Rossini Art Site è un grande parco di sculture, adagiato tra i colli briantei, nel cuore verde del parco della Valle del Lambro. Proprio la sua posizione suggestiva ed il panorama mozzafiato l’hanno reso il luogo ideale scelto dall’imprenditore e mecenate Alberto Rossini per ospitare la sua collezione di arte del Secondo Novecento.

Rossini Art Site riflette in molti aspetti il desiderio del suo fondatore di creare uno spazio flessibile ed accogliente, un luogo in cui il pubblico è invitato a sperimentare in maniera non convenzionale l’arte moderna e contemporanea: senza rinchiudersi in un museo e in corridoi polverosi, che hanno il loro fascino e la loro bellezza, ma vivendo l’esperienza artistica alla luce del sole, immersi nella natura di un luogo incantevole e pacifico, dove la prestigiosa collezione di sculture è arricchita dal cinguettio degli uccelli, il ronzio delle api, dall’odore dell’erba e dal vento che passa tra le foglie degli alberi e dei cespugli.

Fulcro dell’esposizione e suo cuore pulsante è certamente il pavilion di accesso al parco, progettato dall’architetto newyorkese James Wines, che ha creato uno spazio in cui arte, ambiente e architettura si integrano in maniera mirabile in un gioco di vuoti e pieni e grandissime vetrate.

La collezione, sotto la guida dei figli e della moglie di Alberto, cresce e si arricchisce in continuazione e ciò è possibile anche grazie alla Fondazione che organizza una serie di iniziative, mostre e performance per promuovere e far conoscere sempre di più questo gioiello brianzolo che potrebbe diventare meta di esperti d’arte, curiosi e viaggiatori vista la sua posizione privilegiata tra Milano e Como.

L’attigua cascina in stile lombardo LEAR Gourmet & Relais offre, poi, la possibilità di degustare gli ottimi piatti della tradizione in un’atmosfera ricercata e di soggiornare a pochi passi da Rossini Art Site. Così all’esperienza artistica si unisce a quella eno-gastronomica in una visione del turismo sostenibile.

Infine Rossini Art Site fa parte del network dei Grandi Giardini Italiani ed è inserito tra gli itinerari di Ville Aperte in Brianza, manifestazione istituita nel 2002, promossa e coordinata dalla Provincia di Monza e Brianza.

Tra i prossimi appuntamenti, che sono tanti, interessanti e particolari, vi consigliamo di non perdere venerdì 2 Giugno il PIC-CHIC: tra natura rigogliosa e opere d’arte interessanti, tra cuscini soffici e ceste di vimini, verrà organizzato un brunch ultra chic confezionato dalle sapienti mani dello chef Massimo Meloni di LEAR Gourmet & Relais, che promette di stupire i palati più raffinati.

Articolo scritto da Linda F. collaboratrice del blog Anthea’s Fashion. Ecco una sua bio:  37 anni, insegnante, viaggiatrice, scrive di tutto e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Odiava Milano ed ora non riesce più a farne a meno. È diventata la città che può chiamare casa.

IMG_5844 IMG_5845 IMG_5847 IMG_5848 IMG_5852 IMG_5857 IMG_5858 IMG_5859 IMG_5885 IMG_5887 IMG_5888

antheafashionblog@gmail.com

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT