Home / Lifestyle  / Saariselka, una tappa da non perdere in Lapponia

Saariselka, una tappa da non perdere in Lapponia

Dopo Oulu e Rovaniemi ci siamo spostate a Saariselka, 250 km a nord del Circolo Polare Artico. Una tappa da non perdere in Lapponia. Siamo partite la mattina presto da Rovaniemi con un bus della

copertina2

Dopo Oulu e Rovaniemi ci siamo spostate a Saariselka, 250 km a nord del Circolo Polare Artico. Una tappa da non perdere in Lapponia. Siamo partite la mattina presto da Rovaniemi con un bus della linea finlandese Matkahoulto. I pullman sono molto comodi, con wifi a bordo e fanno anche qualche sosta in cui poter scendere e prendere un cafè. Siamo arrivate a Saariselka per ora di pranzo e questa splendida cittadina dal fascino lappone ci ha subito conquistate. Saariselka è facilmente raggiungibile anche in aereo grazie ai comodi voli Finnair da Helsinki, con un’ora si arriva ad Ivalo, a pochi minuti da questa splendida cittadina. Saariselka è molto tipica, caratterizzata da splendidi chalet in legno spesso realizzati con gli alberi più antichi del Kekkonen Park. Quest’ultimo, infatti, è situato proprio a ridosso della cittadina ed è il secondo parco nazionale più grande della Finlandia, si estende fino alla vicina Russia. Proprio qui, su un’altura al confine russo, c’è la vera casa di Babbo Natale (che ha il suo ufficio a Rovaniemi) e l’aria natalizia si respira tutto l’anno…Saariselka è davvero magica!

4 bn chalet-in-legno saariselka

k

Abbiamo soggiornato al Lapland Hotel Riekonlinna che si trova proprio all’ingresso del paese. Qui il clima è più rigido ma di sicuro questo piccolo paesino offre tantissime attività da svolgere per vivere la natura circostante. La mattina successiva partecipiamo ad una bellissima escursione, una gita nel bosco a bordo di una slitta trainata da renne. Veniamo accompagnati in un accampamento Sami, poco fuori Saariselka e partiamo sulle slitte alla scoperta dei meravigliosi sentieri di questa zona. E’ una bella giornata di sole e nonostante i -15 gradi si sta bene. Le renne sono animali dolcissimi e appena tornate dal nostro giro in slitta veniamo accompagnati all’interno del recinto delle renne per dare loro da mangiare. Sono tantissime e ci sono anche diversi cuccioli. E’ stato emozionante, grazie a Lapland Safaris ho avuto l’occasione di avvicinarmi alla natura lappone e di entrarci in contatto. Per concludere il nostro giro veniamo portate nel villaggio Sami dove sono state ricostruite le loro abitazioni tipiche ed entriamo in contatto con la loro affascinante cultura. Facciamo una sosta per bere succo di mirtillo caldo e torniamo in hotel…è stata un’esperienza meravigliosa! 

renne12 renne4 renne3 m l copertina2

Il pomeriggio decidiamo di fare una ciaspolata insieme alla nostra guida di Lapland Safaris. Partiamo dal centro città e ci dirigiamo a piedi all’ingresso del Kekkonen Park, il secondo parco nazionale della Finlandia. Questo parco è abitato da orsi, renne e moltissimi uccelli. Iniziamo la nostra ciaspolata nella neve fresca risalendo una collina. Qui la neve e gli alberi secolari fanno da sfondo ad un paesaggio mozzafiato…il silenzio e questi colori candidi permettono di rilassarsi ed immergersi a pieno nella natura che circonda. Smilla, la nostra guida, è stata molto brava, ha saputo organizzare la ciaspolata in base alle nostre esigenze, facendoci divertire e raccontadoci leggende ed aneddoti di questo parco che si estende fino alla Russia. Abbiamo ciaspolato per circa 3 km nella neve fresca, percorrendo a tratti alcuni sentieri che possono essere fatti sia con gli sci di fondo che a piedi. Nel Kekkonen Park, infatti, ci sono moltissimi sentieri che si snodano per tutto il parco e sui quali è possibile trovare moltissimi rifugi che sono sempre aperti, dove si può dormire e magiare.

parchi-finlandia kekkonen-park jk hj hh finland gh 3 2 1

Per concludere la nostra escursione chiediamo a Smilla qualche consiglio su dove vedere l’aurora boreale. Ci consiglia di prendere il sentiero Aurora, che parte all’ingresso del Kekkonen Park e di percorrerlo fino al primo rifugio. La sera, dopo cena, ci incamminiamo ed appena lasciate le luci della città iniziamo a vedere alcune strisce bianche luminose nel cielo. E’ l’aurora boreale che inizia a danzare davanti ai nostri occhi per moltissimo tempo. Non posso negare che mi sono commossa, i tanti desideri di vederla si erano realizzati ed io stentavo a credere che fosse vero! E’ stata un’aurora molto intensa e luminosa che ci ha regalato un’emozione indimenticabile!

copertina saarisleka2

Foto scattate con Canon 80D 24-70mm; Canon G7X; Canon SX720

My outfits: thanks to Columbia Sportswear and Salice occhiali

antheafashionblog@gmail.com

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT