Home / Travel  / Safari in sudafrica #pensapulito

Safari in sudafrica #pensapulito

Sono da poco rientrata dal mio viaggio in SudAfrica, un paese che mi ha conquistata, emozionata e che mi ha messo di fronte all’immensità dalla natura. Dopo qualche giorno in città, da Johannesburg ci siamo

kruger71

Sono da poco rientrata dal mio viaggio in SudAfrica, un paese che mi ha conquistata, emozionata e che mi ha messo di fronte all’immensità dalla natura. Dopo qualche giorno in città, da Johannesburg ci siamo diretti al Kruger National Park per tre giorni all’insegna della natura. Il viaggio era organizzato da un tour operator locale, che nell’ottica del turismo sostenibile devolve parte dei guadagni alla tutela dei rinoceronti.

La nostra base era un meraviglioso lodge in pieno stile africano all’interno della riserva naturale Marloth Park, proprio a ridosso dell’entrata del Kruger Park (Crocodile Bridge). Abbiamo fatto safari tutto il giorno, tutti i giorni ed i più emozionanti sono stati quelli all’alba ed al tramonto.

Se si vogliono vedere gli animali, infatti, bisogna adeguarsi agli orari della savana e prendere i suoi ritmi. Ci siamo alzati alle 4,30 di mattina per essere all’interno del parco proprio all’alba…vedere il sole alzarsi sul bush è un’emozione indescrivibile, gli odori della natura, i suoi colori, i suoi suoni. Quella mattina c’erano pochissime auto nella nostra zona del parco, che ci tengo a precisare che è grande quanto la Regione Lazio, e proprio mentre la natura si stava risvegliando ci siamo imbattuti in una scena emozionate, una leonessa a caccia, sola, che non è riuscita a prendere la sua preda perché gli impala (l’animale più numeroso nel Kruger park) ha dato un suono di allarme facendo scappare tutti gli animali che erano nei paraggi, comprese le giraffe. La leonessa era splendida e per me era la prima volta che vedevo un leone libero nel suo habitat naturale. E’ stata un’esperienza indimenticabile, che mi ha lasciato un brivido addosso. Abbiamo continuato a fare safari per tre giorni, quelli al tramonto erano splendidi ed abbiamo visto quattro dei cinque big five (leone, bufalo, rinoceronte, elefante) insieme a moltissimi altri animali (giraffe, impala, iene,…). Il safari è un’esperienza che non ti basta mai, vorresti farne sempre un altro il giorno dopo. Ma lo spirito di cui mi sono innamorata è proprio il rispetto per la natura. Nel Kruger National Park, infatti, gli animali sono tutti liberi e fanno la loro vita indipendenti dall’uomo, non è assolutamente uno zoo. Il safari è un’esperienza che consiglio di fare a tutti, dai bambini agli adulti, per imparare a conoscere la natura e rispettarla, in pieno stile #Pensapulito. Quest’ultimo infatti è un modo di pensare, di vivere il mondo nel pieno rispetto dell’ambiente e del prossimo, attraverso valori di lealtà, amore ed uguaglianza, un progetto che condivido a pieno!

kruger11 kruger21 kruger31 kruger41 kruger61 kruger71 kruger81 kruger91 kruger101

giraffe kruger31 kruger51  kruger91 kruger101 kruger201 kruger211 kruger231 kruger241  kruger271

antheafashionblog@gmail.com

Review overview
1 COMMENT

POST A COMMENT