Home / Architecture  / Salone del Mobile 2018. In cerca del Made in Italy

Salone del Mobile 2018. In cerca del Made in Italy

Prima volta al Salone del Mobile. Cosa colpisce subito all'occhio del nuovo visitatore ? Il caos famelico, l'andirivieni operoso, il vociare corposo, quell'atmosfera vaga tra mercato popolare e showroom raffinato, ed anche gli angoli di pace e

IMG_20180418_151126-01_resized_20180421_045246161

Prima volta al Salone del Mobile.
Cosa colpisce subito all’occhio del nuovo visitatore ?
Il caos famelico, l’andirivieni operoso, il vociare corposo, quell’atmosfera vaga tra mercato popolare e showroom raffinato, ed anche gli angoli di pace e bellezza che i vari brand sanno costruire e dove, anche chi come me, non è espertissimo, trova ristoro e interessanti novità. Qui di seguito vi diamo qualche dritta su ciò che più mi ha colpito.

# Calia Italia

Calia Italia, fondata a Matera, è l’azienda più antica del Distretto del Mobile della BasilicataProgetta, realizza ed esporta in tutto il mondo divani e poltrone in pelle e tessuto rinomati per l’artigianalità, la cura dei dettagli, l’attenzione per il design e l’inconfondibile comfort.
Con la direzione artistica di Saverio Calia e la strategia commerciale di Giuseppe Calia, il brand Calia Italia è oggi in grado di proporre oltre 50 nuovi modelli l’anno, con un’ampia varietà di rivestimenti in pelle e tessuto.
I divani Calia Italia si caratterizzano per l’attenta e minuziosa cura artigianale che fa sì che si possano considerare dei pezzi unici perché interamente fatti dalle mani dell’uomo, e quindi mai perfettamente identici.

La poltrona della quale mi sono così innamorata è la Giuggiola. Bella, comoda, anzi comodissima e in puro stile Made in Italy. La struttura interna è sempre la stessa ma può essere rivestita in tutti i tessuti produttivi della casa madre.

# Marac

Marac è una azienda italiana nata nel 1969 specializzata nella produzione di poltrone e divani di altissima qualità. Nel corso degli anni l’azienda ha avuto modo di diversificare ed ampliare la propria produzione, grazie anche alla collaborazione di designers italiani e stranieri che hanno saputo introdurre continui elementi di novità pur mantenendo un legame forte con la tradizione. Marac esporta oggi i propri prodotti in tutto il mondo, dimostrando come si possa percorrere con coerenza la strada della ricerca e dello sviluppo, senza dimenticare la tradizione e senza inseguire necessariamente le mode.

Ciò che ci ha colpito di più è Plaza, tavolino realizzato con impiallaccio precomposto di Rovere e Tiglio, con finitura naturale. La sua base è sempre in metallo, color nero, champagne o argento e con finitura opaca

# Former 

Former, Industria per l’arredamento di Cantù, nasce nel 1967 a seguito di una ricca esperienza artigiana nel settore risalente ai primi del Novecento. Avvalendosi da sempre di un’area produttiva coperta, cresciuta fino agli attuali 13.000 mq. Former produce programmi modulari per zona giorno e notte che uniscono sapienza manifatturiera, precisione tecnologica, innovazione e design. La produzione attuale di Former si articola in progetti componibili per l’arredamento della zona giorno, completi di pareti attrezzate, credenze, tavoli e sedie e di programmi per l’arredamento della zona notte forniti di letti, comò e comodini, con armadiature e complementi d’arredo, poltroncine e specchiere.
A casa mia vorrei tanto una delle chaise longue dalle linee vintage, ma in grado di arricchire ogni ambiente con dettagli e particolari ben definiti, soprattutto se si parla degli ampli saloni anni 70.

# Beleri

Baleri Italia è il marchio icona del XX secolo, fondato da Enrico Baleri e Marilisa Decimo nel 1984, gli anni della sobrietà e del rigore forma/funzione, la massima espressione di una certa idea di design, pragmatica e insieme utopica, all’inseguimento dell’oggetto autentico, non obsolescente, non appariscente, coerente, internazionale. Oggetti e collezioni evergreen, firmate da grandi maestri ed esordienti divenuti poi riferimenti di stile, hanno dato vita a un universo contemporary classic. Il gallo rosso, marchio di fabbrica Baleri Italia, è simbolo augurale di ottimismo, buon umore, fortuna.

Ciò che ci ha colpito di più è la Tato collection pouf e poggia-piede che si basa sull’ironia progettuale, la simpatia delle forme e sui coloratissimi rivestimenti. Il materiale usato è l’usopoliuretano, flessibile e super ecologico.

Articolo scritto da Linda F. collaboratrice del blog Anthea’s Fashion. 

Bio:  37 anni, insegnante, viaggiatrice, scrive di tutto e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Odiava Milano ed ora non riesce più a farne a meno. È diventata la città che può chiamare casa.

IMG_20180418_144048-01_resized_20180421_045245831 IMG_20180418_160625-01_resized_20180421_045246018 IMG_20180418_161624-01_resized_20180421_045246310 Screenshot_20180421-064951-01

antheafashionblog@gmail.com

Review overview
1 COMMENT

POST A COMMENT

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto